Personale: 336 94 42 15

Napoli Ospedale S.G. Bosco

L’ernia inguinale femminile: la difficoltà della diagnosi

immagine ernia

L’ernia inguinale nella donna per quanto più rara rispetto a quella nell’uomo (rapporto 1 a 10 circa ) risulta essere decisamente più insidiosa soprattutto perché più sintomatica, più difficile da diagnosticare e con complicanze più frequenti e precoci.

Per motivi anatomici l’ernia nell’uomo si sviluppa quasi esclusivamente nel canale inguinale mentre nella donna non è infrequente l’insorgenza di un ernia nella zona crurale spazio al di sotto del canale inguinale. La diagnosi clinica è appannaggio di chirurghi esperti in materia e va confermata con un esame ecografico accurato. L’ernia crurale talvolta è misconosciuta persino al tavolo operatorio ed è causa di recidiva precoce che poi non è una vera recidiva ma un ernia non evidenziata e quindi non trattata.

Alcuni consigliano nella donna il trattamento laparoscopico mentre noi insistiamo che come per ogni ernia inguinale la paziente preferibilmente deve rivolgersi ad un Hernia Center dove troverà chirurghi esperti che sapranno risolvere il problema in day surgery con la minima invasività possibile.

Un ernia crurale frequentemente si complica se non trattata. Infatti per un cronico strofinio del sacco che la contiene sulle superfici dure che la circondano si produce una fibrosi progressiva che porterà prima o poi allo strozzamento.

In conclusione:

se una donna lamenta dolore e/o pesantezza nella zona inguinale o se nota la comparsa di una tumefazione nella stessa zona il nostro consiglio è di rivolgersi rapidamente in un centro specializzato per una tempestiva diagnosi ed un trattamento in sicurezza.

Tavolo operatorio: Intervento di ernia